Cronache lunari

103

Sul taglio dei parlamentari non si litiga: è un punto che si fa e basta. Così Luigi Di Maio all’uscita dalla camera, ribadendo l’inizio del decalogo annunciato al Quirinale: deve essere un obiettivo di questa legislatura e una priorità del calendario in aula. Lo stesso Matteo Salvini ne aveva fatto un cavallo di battaglia: prima la riduzione di deputati e senatori e poi subito al voto. Occorre chiarire che è matematicamente sicuro che la riforma, persino se ottenesse l’unanimità nell’ultima votazione, non entrerebbe in vigore prima del termine di tre mesi previsto per una probabile richiesta di referendum. Per evitarlo ci sarebbe voluta la maggioranza di due terzi dei senatori: 214 su 321; invece i voti favorevoli sono stati 180 e quindi in nessun caso la norma per ora entrerebbe in vigore. A proposito di cronache lunari, è arrivata la fotografia del nostro satellite scattata dalla sonda indiana Chandrayaan-2 dopo l’ingresso in quell’orbita: mostra il cratere Apollo e il Mare orientale.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: la sonda indiana Chandrayaan-2