Nuove frontiere

15

Riapre al traffico il London Bridge, dove si è svolta una cerimonia di commemorazione di Jack Merrit e Saskia Jones, le giovani vittime dell’attentato all’arma bianca compiuto da un terrorista da poco scarcerato: vi hanno partecipato i leader politici di ogni orientamento, dal conservatore Boris Johnson ai laburisti Jeremy Corbyn e Sadiq Khan; alla fine si è pregato insieme con un vescovo donna della chiesa anglicana. Si torna alla normalità in vista delle elezioni del 12 dicembre e già si pensa alla Brexit, che tra l’altro impedirebbe la libera circolazione: non basteranno più le carte di identità, ma saranno necessari i passaporti; inoltre per i visitatori provenienti dalla Unione e dai paesi del Commonwealth, come spiega il ministro dell’interno Priti Patel, verrà adottato un sistema di visti elettronici per i controlli alla frontiera, in modo da individuare le persone a rischio; infine saranno introdotte nuove misure per negare l’ingresso ai cittadini europei con precedenti penali.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Priti Patel