Nuovi indirizzi

69

La camera dei rappresentanti approva le regole per l’indagine volta alla dichiarazione di impedimento di Donald Trump ed è la prima volta che l’aula si pronuncia sulla questione: per ora è solo un passaggio procedurale e la decisione è stata presa con uno scarto di trentasei voti. Il diretto interessato reagisce parlando della più grande caccia alle streghe della storia statunitense: la risoluzione è ingiusta e incostituzionale; gli fa eco la portavoce Stephanie Grisham: quella dei democratici è una folle ossessione, il presidente non ha fatto nulla di sbagliato, mentre Nancy Pelosi e il suo partito vogliono colpire il popolo americano. Nel frattempo Trump lascia la Fifth Avenue di Manhattan per fissare la residenza primaria e fiscale in Florida e precisamente a Palm Beach. Si lamenta di pagare milioni di tasse alla città e allo stato di New York per essere trattato molto male; spera comunque di restare per altri cinque anni a Washington al suo indirizzo attuale in Pensylvania Avenue.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: il club Mar-a-Lago di Donald Trump a Palm Beach