Soldati spaziali

70

Mentre è in corso al senato americano il procedimento per l’impeachment presidenziale, Donald Trump inciampa in un curioso incidente di percorso su un altro fronte avveniristico: la creazione di un’apposita divisione delle forze armate specializzata nell’impiego a scopo militare delle tecnologie sperimentate fuori del pianeta per proteggere gli interessi degli Stati Uniti nello spazio; non si tratta di viaggi alla scoperta di nuovi mondi là dove nessuno è mai stato prima come nella fortunata serie televisiva Star Trek, però le divise ne ripetono i segni distintivi che sono pressoché uguali, attraendo nella realtà i frutti della fantasia. Restando sulla terra, la principale agenzia governativa iraniana per la gestione dell’energia nucleare fa sapere che il prossimo 8 aprile verrà svelata una nuova generazione di centrifughe; nello stesso tempo viene precisato che la repubblica islamica dispone di milleduecento chili abbondanti di uranio che può essere arricchito in qualunque percentuale.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: William Shatner nei panni del capitano Kirk