Un milione in fuga

68

Pubblicati in Israele i risultati delle elezioni generali, che non assicurano la maggioranza alla coalizione del premier uscente Benyamin Netanyahu, che a caldo pensava a un successo pieno tanto da spingersi a parlare della più grande vittoria della sua vita. Dalla stessa area mediorientale provengono i ventuno passeggeri greci che viaggiavano sullo stesso autobus e al rientro in patria sono risultati positivi al test virale: la notizia è stata annunciata da Tel Aviv con la precisazione del ministero della sanità che i turisti avevano visitato anche i territori palestinesi, passando in particolare per Betlemme dove viene proclamata una emergenza sanitaria. Mentre si contano con ritmo quotidiano le persone colpite dall’infezione, si calcola che siano già un milione quelle in fuga dalla Siria martoriata dal conflitto armato con la Turchia. Un significativo bagliore viene però da Mosca con l’avvio della tregua di mezzanotte a seguito dei colloqui tra Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Erdogan e Putin