Orgoglio italiano

82

Il governo fissa per il 25 marzo il Dantedì, dedicato al sommo poeta nel giorno in cui secondo gli studiosi avrebbe iniziato il viaggio nell’aldilà; il ministro proponente Dario Franceschini enfatizza la celebrazione: c’è una giornata per ricordare in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante con moltissime iniziative che vedranno un forte coinvolgimento delle scuole, degli studenti e delle istituzioni culturali; Dante è l’unità del paese, la lingua italiana, l’idea stessa di Italia. La nostra cultura è apprezzata dappertutto, ma il riconoscimento internazionale è riscontrabile nella giornata mondiale della pizza, che cade il 17 gennaio in coincidenza con la riunione del consiglio dei ministri che ha inteso onorare la figura dell’Alighieri. Il prodotto enogastronomico, con un consumo di otto milioni quotidiani, è tra i più rappresentativi del made in Italy, appartiene al patrimonio Unesco con l’arte tradizionale del pizzaiolo napoletano e vanta un fatturato annuo di quindici miliardi.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: pizzaioli napoletani