Botta e risposta

13

Bruxelles risponde al diktat di Londra minacciando azioni legali nel caso in cui perdurasse l’intenzione di approvare la legge sul mercato interno che annullerebbe gli accordi sui confini irlandesi, Il vice presidente europeo Maros Sefcovic incontra il ministro britannico Micheal Gove e alla fine un comunicato riporta che la semplice presentazione del disegno di legge ha seriamente danneggiato la fiducia tra l’Unione europea e il Regno Unito. Il governo britannico non si scompone e tramite la Bbc proclama di nuovo che il parlamento è sovrano e ha il potere di infrangere gli obblighi previsti dai trattati internazionali. Nel frattempo si pensa alle conseguenze di una Brexit senza accordo e la catena di distribuzione Morrison prevede nei supermercati un aumento di prezzo dei generi alimentari: il discorso politico e addirittura giuridico si fa concreto sul piano economico. Al riguardo la ministra spagnola degli esteri Arancha Gonzalez giudica dannosa la prospettiva che si sta delineando.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Arancha Gonzalez