CEDE LA VALLONIA

658
Raggiunta l’adesione della Vallonia attraverso il suo parlamento (nella foto) all’accordo commerciale Ue-Canada che ora ha ottenuto il via libera

Alla fine gli irriducibili valloni hanno ceduto consentendo alla sottoscrizione dell’accordo commerciale tra l’Unione europea e il Canada, ora previsto per domenica a mezzogiorno. L’episodio può dirsi concluso, ma ha dimostrato la fragilità delle istituzioni comunitarie soggette al veto delle entità politiche minori. Il potere di interdizione viene esercitato proprio in Belgio, nella cui capitale ha sede la commissione che detta regole a un intero continente scendendo in dettaglio per i più svariati settori. Mentre in quel paese si esaltano le componenti regionali, la revisione costituzionale soggetta da noi al referendum introduce tra l’altro una nuova definizione dei rapporti tra il potere centrale e quello locale che supera l’attuale assetto delle autonomie così come configurato nella originaria versione della carta fondamentale e poi attuato attraverso la legislazione ordinaria.

N° 51 sabato 29 ottobre 2016