CITTADINANZA NEGATA

700
. Il sindaco Edoardo Scarpis (nella foto) nega la cittadinanza a una donna macedone che si dimostra del tutto ignara della costituzione

Avrebbe votato al referendum sulla revisione della costituzione una donna macedone che ne è ignara a tal punto da usarla a mo’ di ventaglio. Ma il gesto irridente, che avrebbe fatto da coronamento alla assoluta mancanza di conoscenza della lingua italiana, ha indotto il sindaco di Colle Umberto in provincia di Treviso,  Edoardo Scarpis, dal quale si era recata per il giuramento che avrebbe perfezionato l’iter di concessione della cittadinanza, a negargliela nonostante le proteste del marito. Sarebbe interessante verificare tra gli elettori la conoscenza effettiva della carta fondamentale e in particolare della seconda parte del titolo quinto, sicuramente famosa sul piano della enunciazione, molto meno sicuramente su quello dei contenuti. Si avvicina la data della consultazione popolare e nel frattempo si attendono le determinazioni della magistratura in ordine alla corretta formulazione del quesito.

N° 53 lunedì 31 ottobre 2016