EMERGENZA SMOG A NUOVA DELHI

683
Nella capitale indiana sarebbe stato superato di sedici volte il livello di sicurezza. Le scuole resteranno chiuse almeno per tre giorni

Arvind Kejriwal, primo ministro di Delhi, ha dichiarato lo stato di emergenza per l’inquinamento e ha annunciato provvedimenti eccezionali. Tra questi rientrano la chiusura delle scuole per tre giorni, la limitazione del traffico con la circolazione a targhe alternate, la chiusura temporanea di alcuni cantieri e di una centrale elettrica a carbone. Migliaia di persone sono scese in piazza per protesta essendo stati raggiunti livelli allarmanti di sopportazione. Già nel 2014 l’organizzazione mondiale della sanità aveva indicato la capitale indiana come la città più inquinata del pianeta e secondo alcune fonti il livello di guardia adesso sarebbe stato superato di sedici volte. Le concentrazioni di particelle nocive, che sono salite a valori così alti da non poter essere misurati con la maggior parte degli strumenti di qualità dell’aria, possono giungere in profondità nei polmoni e violare la barriera emato-encefalica.

N°60  lunedì 7 novembre 2016