Gente fuori controllo

117

Centomila fedeli si accalcano a Sarail, città orientale del Bangladesh, sfidando le restrizioni imposte in tutto il paese: la stima proviene da Shah Ali Farhad, collaboratore del primo ministro Sheikh Hasina; la occasione è quella dell’estremo omaggio al famoso predicatore e capo seminarista Jubayer Ahmad Ansari: solo cinquanta è il numero concordato per le persone partecipanti alla cerimonia, ma per ammissione del capo della polizia locale Shahadat Hossain nulla si è potuto fare per contenere la gente che affluiva a ondate. Solo duecento abitanti con il volto protetto dalle mascherine nel comune di Saviano, che ne conta poco più di sedicimila, salutano per l’ultima volta il sindaco e primario ospedaliero Carmine Sommese, accompagnandolo in un commosso corteo con applausi, palloncini tricolori e struggenti note musicali. Il rischio di un nuovo focolaio è valutato nella riunione notturna della task force presieduta da Vincenzo De Luca, che potrebbe ordinare una quarantena generalizzata.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Sheikh Hasina