I 53 ANNI DEL MOLISE

1618
Celebrato l’anniversario della regione che si staccò dall’Abruzzo grazie a una legge costituzionale approvata senza traumi o strascichi referendari.

Celebrato il cinquantatreesimo anniversario della regione Molise, che il 27 dicembre 1963 si staccava dall’Abruzzo ed acquistava una propria individualità. A questo risultato si perveniva attraverso la modifica costituzionale dell’articolo 131, avvenuta tranquillamente senza traumi o strascichi referendari e, come si vede, con risultati che si sono consolidati in oltre mezzo secolo. La seduta celebrativa, che ha visto anche la intitolazione della sede al padre fondatore della regione Florindo D’Aimmo, è stata l’occasione per sottolineare alcuni concetti fondamentali. Lo ha fatto il presidente del consiglio Vincenzo Cotugno, precisando che il Molise esiste, non si arrende ed è capace di affermare le sue ragioni. Ha poi ricordato Fabrizia, la giovane figlia di Sulmona morta a Berlino, e tutti quei ragazzi molisani che negli ultimi anni sono stati costretti a migrare.

N°110  mercoledì 28 dicembre 2016