Il redivivo

80

Kim Jong-un torna in pubblico dopo tre settimane di assenza: in compagnia della sorella, consigliera e designata erede Kim Yo-jong inaugura una fabbrica di fertilizzanti nel giorno della festa dei lavoratori: proprio al politburo del partito a loro intestato si era avuta l’ultima apparizione del capo. Era l’11 aprile e da allora si sono infittite le voci sul suo stato di salute, mai suffragate da alcuna conferma ufficiale; le stesse fonti sudcoreane diffondevano notizie rassicuranti: Moon Chung-in, consigliere speciale sulla sicurezza nazionale del presidente Moon Jae-in, dichiarava alle americane Cnn e Fox news che il leader del nord era vivo e stava bene. Alla Casa Bianca Donad Trump, che in un primo tempo sembrava preoccupato, ha corretto il tiro: ho una idea in merito, non posso parlarne ma è probabile che lo farò in un prossimo futuro. Nel corso della stessa conferenza stampa ha tenuto a sottolineare la sua buona relazione personale con il nipote del presidente eterno Kim Il-sung.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Kim Jong-un