Largo ai giovani

222

Un sondaggio di fonte britannica rileva che il 42 per cento dei giovani che hanno raggiunto l’età adulta all’inizio di questo millennio, chiamati appunto millennial, non cederebbe il posto su un mezzo pubblico a una persona anziana o incinta; ma oltre un terzo degli intervistati giudica sconveniente ignorare il prossimo sui social. Si manifesta una tendenza a rifugiarsi nel mondo virtuale per sfuggire a una realtà mortificante per le nuove generazioni, che si sentono sacrificate sotto ogni profilo: economico, professionale e anche climatico. Ciò non si traduce in un disimpegno: a una settimana dalle consultazioni politiche si verifica nel Regno Unito un forte incremento delle registrazioni elettorali proprio da parte di persone di questa fascia di età. La spinta a una maggiore incidenza dei giovani nella vita pubblica è confermata a Madrid da Greta Thunberg: i politici devono agire, non abbiamo più un minuto da perdere, vogliamo vedere quelle azioni reali che per ora non ci sono state.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: relax sull’autobus