Luci della ribalta

47

Palazzo Vecchio illuminato con la proiezione di immagini per un pianeta verde: l’energia è stata prodotta dalle pedalate di un migliaio di volontari accorsi a Firenze per aderire in questo modo allo sciopero generale per il clima; tra loro il sindaco Dario Nardella e rappresentanti della Fiorentina guidati da Rocco Commisso. Si accendono i fari su altri protagonisti dell’Ucraingate dopo l’impeachment chiesto per Donald Trump dalla presidente della camera dei rappresentanti Nancy Peloso: questa volta si tratta dell’inviato speciale Kurt Volker, costretto alle dimissioni dopo le rivelazioni di un agente segreto statunitense. Al centro della vicenda una telefonata del presidente Usa al suo omologo di Kiev Volodymyr Zelenskyj, a cui avrebbe chiesto di indagare sul proprio rivale democratico Joe Biden per rubargli l’elezione. Altro genere di accuse in Tunisia per il magnate Nabil Karoui in carcere per riciclaggio, che però accede al ballottaggio per la presidenza con il giurista Kais Saied.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Kurt Volker