Presidenti a confronto

87

La Groenlandia non è in vendita: così il premier danese Mette Frederiksen commenta l’interesse manifestato dal presidente Usa Donald Trump, le cui discussioni con i propri collaboratori sono assurde e si spera non vengano prese seriamente. Sul fronte interno Trump esalta l’economia statunitense che è florida nonostante l’orrenda visione di Jay Powell e della Fed; aggiunge che il dollaro è così forte che sta facendo del male ad altre parti del mondo. Ed infine la stoccata: la Fed dovrebbe tagliare i tassi di almeno cento punti base; se lo facesse anche l’economia mondiale sarebbe rafforzata per il bene di tutti. Nella parte meridionale del nuovo continente sono stati resi noti i risultati di un sondaggio dell’Ipsos sugli indici di gradimento dei capi di stato: primo il presidente cileno Sebastian Pinera con il 68 per cento dei voti, ultimo quello venezuelano Nicolas Maduro con il 3. Il secondo posto va all’uruguayano Tabaré Vazquez con il 65 per cento, il terzo al colombiano Ivan Duque con il 53.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Mette Frederiksen