Progetti ambiziosi

508

OGGI TRE ANNI FA

La nuova via della seta viene rilanciata nell’isola di Hainan per la realizzazione di progetti ferroviari ed energetici in base al corridoio economico tra Cina e Pakistan. I ministri degli esteri dei due paesi, Wang Yi e Shah Mahmood Qureshi, sottoscrivono un accordo ritenendo che l’iniziativa vada accelerata allo scopo di portare beneficio ai loro popoli. L’impegno finanziario è calcolato in una sessantina di miliardi di dollari e costituisce una parte del gigantesco piano infrastrutturale e geopolitico promosso da Xi Jinping; gli investimenti ammontano a più di mille miliardi distribuiti in quasi tutto il mondo: Africa, Europa, India, Russia, Indonesia. Ambizioni molto meno corpose ma fortemente sentite sono coltivate a Ischitella dove, come riferisce Valerio Agricola, il sindaco Carlo Guerra offre la direzione del locale museo a Francesco Paolo Maulucci, il quale nell’accettare l’incarico annuncia la volontà di far diventare la cittadina pugliese capitale dell’archeologia garganica.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Shah Mahmood Qureshi