PROMOSSA LA CANCELLIERA

1137
Angela Merkel (nella foto) è stata confermata quasi alla unanimità alla guida dei cristiano-democratici e si candiderà per la quarta volta.

Undici minuti di applausi hanno consacrato a Essen la rielezione di Angela Merkel alla guida dei cristiano-democratici, dopo che il congresso federale del partito le aveva accordato l’89,5 per cento dei suffragi. Adesso la cancelliera si ricandida per ottenere il quarto mandato consecutivo e chiede l’unità del partito per una campagna elettorale che non sarà rose e fiori. Per recuperare la fiducia dei suoi militanti la Merkel ha dovuto mitigare le posizioni di accoglienza verso i migranti: ha chiarito che non tutti potranno restare e ognuna delle domande sarà valutata individualmente. Si è guadagnata una forte dose di applausi quando ha affrontato lo scottante problema del rapporto con l’islam sostenendo che il velo integrale andrebbe abolito; ha poi rincarato la dose promettendo che in Germania la sharia non ci sarà mai, perché in una società aperta si deve camminare con il volto scoperto.

N°90  mercoledì 7 dicembre 2016