Su la maschera

55

Jair Bolsonaro, il presidente del Brasile in quarantena per essere risultato positivo al test, mantiene le sue posizioni: la disinformazione è stata un’arma ampiamente usata per aumentare la gravità della malattia; il panico si è diffuso e questo ha fatto credere alla gente che esiste solo un problema da affrontare, mentre quello centrale colpisce milioni di lavoratori a basso reddito in un paese sull’orlo della recessione; la situazione non è peggiore solo grazie alle azioni del governo per aiutare le piccole e medie imprese e milioni di persone a basso reddito. Negli Stati Uniti il presidente Trump, imitato dalla moglie Melania, si mostra per la prima volta con la mascherina visitando l’ospedale militare Walter Reed nel Maryland, a pochi chilometri dalla Casa Bianca. Per parte sua Gavin Newsom, governatore della California, annuncia nuove restrizioni chiudendo su tutto il territorio i servizi ritenuti non essenziali: ristoranti, bar, cinema, teatri, palestre, musei e luoghi di culto.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Gavin Newsom