Venti in quota

50

Non solo l’Europa politica rinvia le decisioni sui temi scottanti, ma anche quella proiettata verso le profondità siderali non può rispettare gli appuntamenti. In questo caso non c’entra la volontà dei soggetti variamente impegnati nei rispettivi campi, né sono individuabili responsabilità dell’agenzia spaziale (Esa) che è pronta a lanciare il razzo Vega con cinquantatre minisatelliti da far orbitare intorno al pianeta nelle tre dimensioni micro, nano e mini. Le condizioni meteorologiche avverse impediscono l’avvio delle operazioni di volo dalla base di Kourou nella Guyana francese: forti venti in quota costringono a ripetuti slittamenti cronologici; la volta buona potrebbe essere quella di martedì 23 giugno, almeno stando a talune indiscrezioni. Frattanto, all’indomani del solstizio d’estate, si segnala un evento memorabile in astronomia: l’eclissi anulare di sole, visibile soprattutto dall’India al Corno d’Africa e appena percettibile all’alba nelle nostre regioni centro-meridionali.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: la base spaziale di Kourou