Voglia di aria pulita

71

La giovane Greta Thunberg è salpata dal porto inglese di Plymout alla volta di New York per partecipare a un summit dell’Onu sull’emergenza climatica. La traversata atlantica, la cui durata è prevista in un paio di settimane, avviene a bordo di una barca a vela guidata dal principe Pierre Casiraghi, figlio di Carolina di Monaco, e dallo skipper tedesco Boris Hermann; scartato l’aereo per non contribuire all’inquinamento da carburante, si è scelto un mezzo ad emissioni zero. Si ipotizza addirittura una nuova Chernobyl, sia pure più modesta, nel corso del test nucleare sul Mar Bianco che ha provocato la morte di cinque scienziati e soprattutto il rilascio nell’atmosfera di radiazioni gamma da quattro a sedici volte superiore ai valori normali. L’episodio risale all’8 agosto e si è verificato nel poligono marittimo di Nyonoksa nell’estremo nord della Russia, ma se ne continua a parlare a seguito delle rilevazioni fornite da Greenpeace e delle preoccupazioni espresse da fonti statunitensi.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Greta Thunberg