In nome dell’ideale

87

Il potere tornerà ai civili in Sudan, dove la dichiarazione costituzionale è stata sottoscritta da Mohamed Hamdan Daglo per la giunta militare e Ahmed Al-Rabie per le forze per la libertà e il cambiamento. Per esigenze di stabilità si prevede un periodo di transizione piuttosto lungo: tre anni e tre mesi; ma il passaggio incruento da un regime dittatoriale a uno democratico potrebbe costituire un esempio per altri paesi e intanto viene attuato in nome dei più alti ideali per far trionfare il sogno di un mondo migliore e più giusto. Lo stesso tipo di ispirazioni sembra animare il trentottenne Joe Kennedy, ora deputato al congresso, che sarebbe intenzionato a contendere nelle primarie del 2020 il seggio senatoriale del Massachusetts a Ed Markey. Può contare sui sostenitori che su Facebook hanno fondato il gruppo «Jump in, Joe»: scrivono che nella camera alta c’è bisogno di un rappresentante attivo e progressista come lui per affrontare le tattiche del leader repubblicano Mitch Mc Connell.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Joe Kennedy III