CHIUSE LE CONSULTAZIONI

1486
Il presidente della repubblica (nella foto con Renzi e Grasso) intende risolvere la crisi di governo in tempi contenuti nello stretto necessario.

Tempi strettissimi per la soluzione della crisi di governo: si intende riavere un esecutivo nella pienezza dei poteri che possa presentarsi ai prossimi appuntamenti internazionali nel segno della continuità. Concluse le consultazioni, il presidente Mattarella ha dichiarato di voler adottare le iniziative volte alla soluzione della crisi. Negli incontri è emersa la volontà di armonizzazione delle due leggi elettorali tra camera e senato come condizione necessaria per procedere a nuove elezioni. Adesso, tra le esigenze prioritarie, vi è il sosegno ai cittadini colpiti dal terremoto e l’avvio alla ricostruzione dei loro paesi. I problemi sono aperti in tutti i settori ed è importante assicurare il normale andamento delle istituzioni a cominciare dal governo. In questo spirito, l’auspicio è che il clima politico si articoli a livello dialettico restando costruttivo e propositivo per la nostra democrazia.

N°94 domenica 11 dicembre 2016