Doppio record

21

Primo volo diretto da Tel Aviv ad Abu Dhabi: a bordo il genero di Trump e inviato speciale Jared Kushner che durante il tragitto invoca la pace nella regione. In una sola volta vengono infranti due primati: il collegamento aereo senza soste e il passaggio sui cieli del’Arabia Saudita. A raggiungere la capitale degli Emirati Arabi sono le delegazioni di Stati Uniti e Israele guidate dallo stesso Kushner e dal consigliere per la sicurezza nazionale Meir Ben Shabbat, il quale si è detto orgoglioso di una missione che trasforma un sogno nella realtà. Di segno opposto il commento del premier palestinese Mohammad Shtayyeh: ci sarebbe piaciuto molto più di questa scena penosa vedere un volo degli emirati atterrare a Gerusalemme dopo la sua liberazione. Sempre più contestato, anche se nell’attesa di reazioni più incisive, il presidente bielorusso Alexandr Lukasenko dopo la sesta elezione: i paesi baltici lo inseriscono nella lista nera assieme ad una trentina di alti funzionari del suo regime.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Jared Kushner con la moglie Ivanka