Il buon esempio

52

Iran proibito per trentasei cittadini stranieri compreso il presidente americano Donald Trump, tutti accusati di aver ordito la uccisione a Bagdad del comandante dei pasdaran Qassem Soleimani. Il procuratore Alghasi Mehr ne dà l’annuncio: sono stati emessi i mandati d’arresto con l’accusa di aver ordinato, preparato o attuato l’uccisione del generale; la magistratura ha emesso un’allerta rossa all’Interpol per le persone ricercate, che sono figure politiche e militari condannate per omicidio e terrorismo; il presidente degli Stati Uniti è in cima alla lista e continuerà a essere perseguito anche al termine del suo mandato. Più tenui ma ferme contestazioni in patria vengono dal governatore democratico Andrew Cuomo: è ora di svegliare l’America perché l’autorità federale ha abbandonato la sua responsabilità dando una risposta sbagliata; la Casa Bianca ha negato il problema della pandemia; il presidente ordini per decreto l’uso delle mascherine e lui stesso dia l’esempio indossandone una.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Donald Trump