Il terzo incomodo

38

Si lancia nella corsa verso la Casa Bianca il rapper Kanye West, che ha sostenuto l’ascesa di Donald Trump e ora si rivolge ai suoi trenta milioni di follower: dobbiamo realizzare la promessa dell’America fidandoci di Dio, unificando la nostra visione e costruendo il nostro futuro. Immediata l’adesione di Elon Musk, il fondatore di SpaceX, che dichiara su twitter il pieno sostegno alla candidatura del marito di Kim Kardashian, volto noto del piccolo schermo e star dei social. La coppia vive nel lusso grazie ai considerevoli guadagni di entrambi, ma è lui secondo Forbes il divo più pagato dell’anno; lei, che si è subito detta pronta a divenire la prossima first lady, si è finora fatta notare per il provocante modo di presentarsi con spacchi vertiginosi, asimmetrie, scollature hot, trasparenze, capi in pelle o vernice e nude look. Intanto le elezioni politiche in Croazia farebbero prevalere il premier Andrej Plenkovic sui socialdemocratici di Davor Bernardic e su altre formazioni minori.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Kim Kardashian