Il vagone

108

Valutazioni ottimistiche del ministro dell’economia Roberto Gualtieri: i dati sul terzo trimestre sono molto buoni; i nove punti percentuali in meno stimati dall’esecutivo prospettano uno scenario che potrebbe essere rivisto al meglio se il quarto trimestre sarà anche di moderata crescita; ci sono rischi di peggioramento, ma si confida nella previsione. La Confindustria vede però una lieve revisione al ribasso del prodotto interno lordo, la cui diminuzione potrebbe essere arrotondata al dieci per cento; tuttavia un recupero parziale potrebbe sfiorare i sei punti per effetto della manovra. Il presidente Carlo Bonomi stimola il governo: l’industria è il locomotore del treno Italia e bisogna garantirle velocità perché tutti i vagoni possano correre con lei. Intanto a palazzo Chigi si prepara un altro decreto del presidente del consiglio finalizzato a un contenimento dei contagi, mentre il ministro Roberto Speranza rivendica il ruolo centrale della sanità pubblica che è il cuore del paese.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Roberto Speranza