Italiani generosi

84

Pasqua rappresenta il risveglio della primavera, specialmente nei paesi nordici, e unisce un po’ dovunque le tradizioni cristiane con quelle pagane. Nei Paesi Bassi è d’uso appendere una corona decorata alla porta di casa, ma le uova colorate si nascondono in giardino per la caccia dei bambini, mentre l’interno delle abitazioni viene decorato con fiori gialli. Ma quest’anno dall’Olanda sono venute le maggiori resistenze a un piano europeo con prevalenti benefici economici per i paesi più deboli tra i quali il nostro. Eppure nella remota circostanza dell’alluvione del cinquantatre proprio qui fu data una concreta prova di solidarietà, nonostante si continuasse a risentire dei devastanti effetti di una guerra terminata appena otto anni prima: duecento milioni di lire, più di tre degli attuali euro, furono donati alla Croce rossa per rifornire la popolazione di vestiti, coperte, marmellata e frutta. Italiani generosi (Gullen italianen), scrissero allora; ma oggi è solo un lontano ricordo.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: un canale di Amsterdam