Per chi suona la campana

50

A un anno dall’incendio che ha devastato la cattedrale di Notre-Dame, si fa il bilancio della ricostruzione avviata in un cantiere che è stato bloccato per la tutela della salute ma aveva già subito la interruzione di un paio di settimane disposta a luglio dal prefetto di Parigi per i rischi di contaminazione da piombo. Il presidente Macron registra un video dedicato alla famosa basilica: ringrazio tutti quelli che ieri la hanno salvata e quelli che oggi la ricostruiscono; il restauro è un simbolo della resilienza, tanto più preziosa nell’attuale crisi. L’arcivescovo Michel Aupetit, il quale prima di prendere i voti aveva esercitato la professione medica per una dozzina di anni, ha celebrato il venerdì santo all’interno del monumento storico riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’umanità; stasera, in coincidenza con l’applauso alle finestre per rendere omaggio agli operatori sanitari, risuonerà la campana Emmanuel della torre sud in comunione spirituale con l’intera popolazione.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: l’incendio di Notre-Dame