La donna a Berlino

51

Fucsia è il colore scelto per la giornata internazionale della donna che a Roma verrà celebrata a piazza di Spagna con un filo che segnerà la distanza di un metro tra una persona e l’altra, ma anche con l’esposizione di oggetti appesi alla finestra o al balcone, tutti con il tratto comune della stessa intonazione cromatica. Non potendo organizzare cortei o feste di varia natura, si terrà almeno un sit-in nella storica scalinata centrato sul tema del lavoro femminile; si intende così simboleggiare ciò che rende vive le donne: la cura reciproca, le alleanze delle differenze, la lotta quotidiana alla solitudine, alla violenza patriarcale, allo sfruttamento. Stavolta la ricorrenza cade di domenica, ma dall’anno scorso è festa autonoma a Berlino grazie all’iniziativa della socialdemocratica Iris Spranger, che aveva raccolto il consenso dei verdi e l’adesione di ventottomila fautori del valore simbolico dell’otto marzo per  rendere onore al ruolo svolto dalle donne all’interno della società.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: primo piano per l’otto marzo