Nobel virtuale

19

I premi Nobel non verranno consegnati nella sede tradizionale di Stoccolma, come era già avvenuto nel pieno della seconda guerra mondiale; ma adesso, nel pieno di una pandemia di ancor maggiore portata planetaria, l’evento non sarà annullato ma potrà essere seguito in rete grazie alle moderne tecnologie telematiche. Gli organizzatori spiegano che le attuali circostanze rendono unico questo anno nella loro storia, per cui la consegna di medaglie e diplomi potrà avvenire in sicurezza nei paesi di origine dei vincitori. L’analoga cerimonia del Nobel per la pace non si svolgerà nel municipio ma presso la università di Oslo, dove si terrà in forma ridotta; il direttore del competente istituto norvegese Olav Njoelstad afferma che questo è un anno strano e impegnativo per molti versi. Tra i candidati risultano il presidente degli Usa Donald Trump e il suo omologo russo Vladimir Putin, proposto dallo scrittore Sergey Komkov appartenente all’accademia internazionale delle scienze di San Marino.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Vladimir Putin