Numeri in ascesa

146

Salgono a quarantotto i siti europei più importanti scelti da una giuria di esperti indipendenti che ne ha aggiunto dieci spaziando dalla Polonia al Portogallo. Entra nell’elenco l’area archeologica di Ostia Antica, che condivide l’apposito marchio con il forte di Cadine a Trento e la casa museo di Alcide De Gasperi a Pieve Tesino. Lo ha annunciato la commissaria Mariya Gabriel spiegando che questi luoghi offrono a tutti i cittadini una grande possibilità di avvicinarsi al loro patrimonio culturale e rafforzare il proprio sentimento di appartenenza all’Unione. Nel mondo l’Italia e la Cina con cinquantacinque presenze detengono il maggior numero di siti compresi nella lista del patrimonio dell’umanità; due sono a Tivoli: villa Adriana e villa d’Este; tra gli altri si possono segnalare la città proibita di Pechino e la grande muraglia. Sul piano politico Giuseppe Conte sfida Angela Merkel: noi non stiamo scrivendo una pagina di economia, stiamo scrivendo una pagina di un libro di storia.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Mariya Gabriel