Pazza idea

39

Appena il tempo di riprendersi dalla confessione di pentirsi dell’uso sconsiderato di twitter ed ecco che Donald Trump se ne esce con un’idea tra le più strampalate: le elezioni presidenziali e quelle per il rinnovo parziale del congresso potrebbero slittare oltre la data del tre novembre non per l’emergenza sanitaria ma per il rischio di brogli nel voto postale. Tralasciando la complessità procedurale del rinvio che richiederebbe l’approvazione di ambedue le camere, qualunque cosa avvenisse non inciderebbe sulla scadenza del mandato prevista in modo tassativo per il ventuno gennaio prossimo allo scoccare del mezzogiorno secondo l’ora di Washington. In quel momento scatterebbe la linea di successione portando alla Casa Bianca l’ottantaseienne Chuck Grassley, senatore repubblicano dello Iowa in qualità di presidente pro tempore della camera alta. La fine naturale della legislatura non pare in discussione nel nostro paese, dove il quinquennio di durata si concluderà a marzo del ventidue.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Chuck Grassley