Pianto greco

13

La cancelliera Angela Merkel, presidente di turno dell’Unione, nel corso di un incontro a Berlino nella sede della fondazione Konrad Adenauer esprime l’insoddisfazione per il fatto che non esiste una politica migratoria comune per un fenomeno che è un pesante fardello per tutti. Si riferisce alla decisione del capo di stato francese Emmanuel Macron, sollecitato dal premier greco Kyriakos Mitsotakis, di accogliere quattrocento minori non accompagnati provenienti dal campo di Moria nell’isola di Lesbo. Sul posto la situazione è drammatica: il vice ministro Giorgio Koumoutsakos riferisce che migliaia di tende sono sulla strada, molte famiglie passano la notte all’aperto prive dei generi di base. La gente si accalca lungo il percorso che conduce al porto di Mytilene formando consistenti file d’attesa; alcune persone si rifugiano negli uliveti, altre vagano tra i villaggi cercando l’acqua. Si attende il vice presidente della commissione europea Margaritis Schinas per una visita d’ispezione.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: Kyriakos Mitsotakis