Sereno variabile

101

Le forze per la libertà e il cambiamento, espressione del movimento che ha costretto alle dimissioni Omar Bashir, entrano nel nuovo governo del Sudan presieduto da Abdalla Hamdok, che in diretta televisiva ha comunicato i nomi dei nuovi ministri: diciotto in tutto tra cui quattro donne. Più alta la presenza femminile nel secondo governo Conte entrato in carica dopo il giuramento di ieri al Quirinale: sette su ventuno. Tra loro Luciana Lamorgese, che subentra all’interno a Matteo Salvini e conferma il decreto da questo voluto sulla immigrazione pur annunciando dei temperamenti. La questione dei migranti sarà prioritaria per il ministro degli esteri Luigi Di Maio, che nell’insediarsi alla Farnesina dichiara di voler lavorare per una maggiore responsabilizzazione dell’Europa e il superamento del regolamento di Dublino. Il clima politico sembra rasserenato, un po’ meno quello meteorologico essendo attesa una perturbazione dalla Francia con vento e grandinate nelle regioni centro-settentrionali.

Lillo S. Bruccoleri

Nella foto: il giuramento di Giuseppe Conte