TERREMOTO IN NUOVA ZELANDA

881
La terra ha tremato per tre minuti e poi con centinaia di scosse di assestamento vicino a Christchurch e Amberley.

Per tre lunghi minuti la terra ha tremato in Nuova Zelanda per un terremoto di magnitudo 7.8 della scala Richter.  Evacuata anche la capitale Wellington, mentre nessun allarme è stato dato nella città di Auckland, che conta un milione e mezzo di abitanti. L’evento si è verificato intorno alla mezzanotte (mezzogiorno in Italia) ed è stato seguito due ore dopo da uno tsumani con onde alte fino a due metri e mezzo. Le scosse di assestamento sono state contate in 435, mentre non si hanno notizie precise sulle conseguenze del sisma, che nel 2011 (epicentro a Christchurch, magnitudo 6.3) aveva provocato 185 morti e duemila feriti. Il primo ministro John Key ha parlato di almeno due vittime: una caduta sotto le macerie e l’altra colpita da infarto. Ma il ministro della protezione civile Gerry Brownlee ha dichiarato che è impossibile fornire una quantificazione in attesa di acquisire elementi certi.

N°67  lunedì 14 novembre 2016